Menu utente

Home
Fiori di Bach per i nostri animali PDF Stampa E-mail
I fiori di Bach sono utili anche per i nostri amici a quattrozampe. Un libro ci spiega come una semplice curiosità sia ora diventata una certezza.

Tutto merito del caso. E di una boccettina portata a casa da un marito. È stato così che l’allora laureanda in veterinaria Laura Cutullo ha iniziato a interessarsi di una disciplina che, ai tempi, ancora era nota a pochi: i fiori di Bach. E da quella misteriosa, per certi versi, boccettina, la dottoressa Cutullo ha iniziato a curare gli animali con la floriterapia che, ormai, viene applicata spesso e volentieri agli animali domestici sia dai veterinari che da comportamentisti e addestratori. Ricorda ora Cutullo: “Iniziai a leggere il libro di Bach e a studiare. Nel frattempo mi ero laureata, avevo frequentato la Scuola di omeopatia classica Mario Garlasco, e avevo aperto il mio studio. Pensavo che se i fiori funzionavano sugli uomini, avrebbero dovuto fare lo stesso anche con gli animali. Non mi sbagliavo. E da allora sono passati gli anni e quello che era iniziato per semplice curiosità, si è trasformato in una certezza.”

Una donna e il suo cane

“Pensavo che se i fiori funzionavano sugli uomini, avrebbero dovuto fare lo stesso anche con gli animali” (Laura Cutullo)

Dal primo libro di Laura Cutullo – Fiori di Bach per gli animali: editore Xenia – si è passati a una seconda edizione con l’aggiunta di tre fiori che mancavano nel primo volume. Nel 2011, Cure naturali e alimentazione per gli animali di casa (Riza Edizioni), ha completato per così dire, il quadro dedicato alle tematiche naturali per gli animali d’affezione. Iscritta alla Federazione italiana medici omeopati, a Homoeopathia europea, all’Unione di floriterapia e alla Flower essence society, Laura Cutullo può dirsi un’antesignana dei fiori di Bach dedicati al mondo “pet”. Tra breve sarà in libreria un altro suo volume, questa volta incentrato sui Fiori della scuola californiana. “L’ho scritto per seguire l’evoluzione di questa disciplina – spiega ora – che, sulle basi poste da Bach, è cresciuta seguendo l’evolversi della società moderna”.

Altre problematiche sociali da curare con i miracolosi fiori del dottor Bach, e altri approcci e modi per risolverle che hanno trovato il loro naturale proseguimento anche nel mondo animale.

Un percorso attuale che riafferma come ormai gli animali siano parte, non solo della nostra vita, ma anche della medicina e delle tecniche del benessere naturale. Il nostro amico fedele è pauroso, solitario, imprevedibile, troppo attivo o ansioso? A ciascuna di queste condizioni corrisponde un rimedio che contribuirà a rendere fisicamente più sano e più equilibrato l’animale e più piacevole la convivenza. E i risultati sono spesso sorprendenti, anche in casi ribelli alle cosiddette terapie ufficiali. Nello studio veterinario di Laura Cutullo l’approccio nei confronti del quattrozampe è globale: passando attraverso lo studio del comportamento del piccolo paziente, dalla sua interazione con il compagno bipede e con la famiglia a quattro e a due zampe che lo accompagna, si studiano patologie e stati di disagio, arrivando a una comprensione totale del caso e del soggetto. Terapie olistiche, quindi, che aiutano la salute del piccolo paziente, ma anche il proprietario che vedrà tornare a uno stato di benessere il suo amico a quattro zampe nel modo più naturale possibile.

 
< Prec.   Pros. >
1.png

Cerca